Divulgazione scientifica

Il progetto “Astronomia in rete per la divulgazione scientifica” ha l’obiettivo di dimostrare come le ICT possano supportare la cooperazione tra soggetti della ricerca e la divulgazione scientifica verso il grande pubblico, integrando i media tradizionali nella diffusione della conoscenza.

Grazie alla rete a larga banda e alla messa in rete dei telescopi, gli osservatori hanno tecnicamente la possibilità di mettere a disposizione al grande pubblico attraverso il web, in modo rapido e facilitato, le esperienze, le conoscenze e i materiali frutto delle attività condotte.

Le principali tipologie di attività sperimentali di divulgazione fruibili attraverso il portale web sono le seguenti.

1 - Trasmissioni in streaming
- gli osservatori trasmettono in streaming live  e mettono a disposizione sul portale on demand:

  • Eventi come conferenze, corsi o incontri:  le attività organizzate abitualmente dagli osservatori per il pubblico presente in sede vengono trasmesse via Internet. Inoltre vengono realizzati eventi ad hoc.
  • Servizi di radioastronomia: l’Osservatorio della Val Pellice propone lo streaming live del flusso audio catturato mediante il radiotelescopio. Per esempio è possibile ascoltare l’eco dalla Luna dei segnali radio in “tempo reale” (il cosiddetto moonbounce) o altri suoni e fruscii provenienti dallo spazio.
  • Osservazioni del cielo: grazie alla messa in rete dei telescopi è possibile trasmettere in streaming quanto ripreso dalla telecamera collegata al telescopio.

2 - Video, fotografie, audio e documenti relativi alle attività di osservazione e divulgazione condotte dagli osservatori.